Acireale si ferma per la beatificazione di Gabriele Maria Allegra

La città ricorda il frate francescano missionario in Cina. L'evento, iniziato ieri sera, sarà presediuto dal cardinale Angelo Amato, rappresentante del Papa

ACIREALE. La città si ferma, oggi, per la cerimonia di beatificazione di padre Gabriele Maria Allegra, il frate francescano che fu missionario in Cina e traduttore della Bibbia in cinese. Un evento che è già cominciato ieri sera alle 21, con la veglia di preghiera dei giovani provenienti da tutta la Sicilia.
A guidare il momento di preghiera, è stato il Ministro Generale dell'Ordine dei Frati Minori, fra Josè Rodriguez Carballo. Inoltre, erano presenti anche il Vescovo di Acireale, Antonino Raspanti e il Ministro Provinciale dei Frati Minori di Sicilia, fra Giuseppe Noto. Durante la veglia Chiara Allegra, pronipote di padre Allegra, ha rievocato la figura del frate attraverso i propri ricordi personali. Ma il clou dell'evento è quello in programma stamattina, quando in piazza Duomo è previsto l'arrivo di qualcosa come 10 mila persone, che accorreranno per assistere al momento in cui, durante la Celebrazione eucaristica, verrà scoperta l'immagine del nuovo beato.
La celebrazione sarà presieduta dal cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e rappresentante di Papa Benedetto XVI, e saranno presenti anche il Cardinale Paolo Romeo, Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, il Cardinale di Honk Kong e i Vescovi dell`Isola. A chiudere la giornata, anche il concerto della cantante Tosca, che si esibirà in piazza Duomo a partire dalle 16.

Un servizio nell'edizione di Catania del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X