Rimborsi spese azzerati al Comune, ai gruppi soltanto 500 euro

E' la somma complessiva disponibile annualmente per tutti. I consiglieri: "In pratica si comprano penne e matite, nulla più"
Catania, Cronaca

CATANIA. «Di necessità virtù», al Comune sorridono nel leggere la notizia dell'inchiesta a carico dei consiglieri provinciali «vicini di casa». A Palazzo degli Elefanti, infatti, sottolineano come «ormai da sette o addirittura otto anni» i fondi per rimborsi spese dei gruppi sono stati praticamente azzerati: «Esiste un capitolo con una disponibilità annua di appena 500 euro. Ma 500 euro per tutti. In pratica, si comprano penne e matite. Nulla più».



In Comune, ad ogni modo, non mancano polemiche tra partiti e acquisizione di atti per ordine della magistratura. Al centro della contesa ancora il bilancio consuntivo, sul quale i revisori dei conti hanno dato «parere negativo» in attesa di chiarimenti su quelli che hanno definito «punti oscuri». Stamattina, il gruppo del Pd «allargato» all'ex pidielle Francesco Navarria terrà una conferenza stampa sulla situazione finanziaria dell'ente.


Un servizio sul Giornale di Sicilia di oggi, edizione di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X