Biancavilla, posteggia l’auto nello stallo riservato Rimedia multa e schiaffeggia vigilessa

L’episodio di violenza si è veriticato intorno alle 12,30, in via Vittorio Emanuele, a pochi passi dal Municipio
Catania, Archivio

BIANCAVILLA. Ha lasciato la propria vettura in sosta nell’area riservata ai diversamente abili. Ha beccato una multa e ha schiaffeggiato l’agente di Polizia locale che gli ha comminato la sanzione.
È avvenuto a Biancavilla, nella centralissima via Vittorio Emanuele, a pochi passi dal Municipio. Intorno alle 12,30 di ieri, il vigile urbano in gonnella, impiegato nel servizio di viabilità lungo l’arteriala, ha avuto modo di notare la presenza di una vettura, che occupava uno stallo riservato ai diversamente abili pur non avendo il prescritto tagliando rilasciato per la sosta in quello spazio.
Quando il proprietario della vettura è tornato sui suoi passi per prendere l’auto e andarsene, sul parabrezza, attaccato alla spazzola tergicristallo ha visto la multa di sessantotto euro. A quando pare il giovane automobilista esuberante non ha perso tempo a cercare il vigile, a quanto pare, nel tentativo di chiedere clemenza e la revoca del verbale. L’agente di Polizia locale non poteva non essere inflessibile dopo avere accertato la violazione al codice della strada e l’automobilista accecato dalla rabbia ha immeditatamente perso le staffe mollato un paio di energici schiaffi al vigile urbano.
Immediatamente l’automobilista è stato bloccato dai passanti, mentre l’agente di Polizia locale è stata accompagnata al Pronto soccorso dell'ospedale «Maria Santissima dell'Addolorata», per farsi refertare e medicare. La paziente è stata giudicata guaribile dai medici in dieci giorni, salvo complicazioni.
L'aggressore, nel frattempo preso in consegna da altri vigili urbani è statoportato negli uffici del comando per essere generalizzato e denunciato in stato di libertà per violenza, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.
Il sindaco e l'assessore alla Polizia locale, avvertiti dell’accaduto hanno espresso piena solidarietà al vigile urbano aggredito e hanno diramato un nota. «Esprimiamo ferma condanna - dicono Pippo Glorioso e Gaetano Sant'Elena - per qualsiasi gesto di violenza. È inaccettabile che un pubblico ufficiale venga aggredito nell'esercizio delle sue funzioni. A nome dell'amministrazione comunale e della città abbiamo espresso personalmente vicinanza istituzionale e attestati di stima alla vigile». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X