Al Cannizzaro un reparto per degenza detenuti

I lavori sono stati consegnati ufficialmente all'azienda vincitrice dell'appalto dal commissario straordinario Francesco Poli

CATANIA. Il primo reparto a Catania con degenze riservate ai detenuti sorgerà all'ospedale Cannizzaro. I lavori sono stati consegnati ufficialmente all'azienda vincitrice dell'appalto dal commissario straordinario Francesco Poli. Alla cerimonia erano presenti il procuratore capo Giovanni Salvi, il presidente del Tribunale di Sorveglianza Carmelo Giongrandi e il direttore della casa circondariale di piazza Lanza, Elisabetta Zito.
"Il reparto di Degenze per detenuti, nato a seguito delle intese tra Assessorato regionale della Salute e magistratura - ha spiegato Poli - sarà realizzato in locali moderni e adeguati alle misure di sicurezza previste dall'amministrazione Penitenziaria, per garantire sicurezza e cura". "La nascita del reparto Degenze per detenuti - ha detto il procuratore Salvi - è un vantaggio per la città, perché elimina un disagio agli altri pazienti, e per l'amministrazione penitenziaria, in termini di risorse impiegate, ma è soprattutto un beneficio per i detenuti che avranno una struttura dedicata, la quale potrà anche scoraggiare comportamenti strumentali rispetto allo stato di salute".
 "Con questo reparto - ha sottolineato Elisabetta Zito - si riuscirà a garantire il diritto alla salute, che prescinde dalla condizione del malato, anche grazie al fatto che si trova in una struttura d'eccellenza provvista dei servizi e dei presidi necessari". Per il giudice Giongrandi è "un piccolo miracolo, considerata l'esiguità delle risorse a disposizione oggi, possibile grazie all'impegno di tanti uffici, che permetterà di offrire un adeguato servizio di assistenza ai detenuti senza arrecare pregiudizio alla comunità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X