L’orologio solare inaugurato a Riposto

RIPOSTO. È stato inaugurato nei giorni scorsi, nel borgo marinaro di Torre Archirafi, il primo orologio solare artistico siciliano realizzato dal ripostese Sebastiano Trovato nell’ambito di un concorso di idee bandito a livello nazionale dalla locale associazione “Raccontare la scienza”, presieduta da Salvatore Santoro. Realizzatore del progetto, prescelto da una qualificata giuria tra gli undici elaborati inviati, il professore Sebastiano Trovato, residente a Livorno, ma originario di Riposto, che ha saputo coniugare con estrema bravura lo spazio del sacro del borgo marinaro con le linee orarie della scansione temporale. Ritratta, all’interno della meridiana, l’icona della Vergine Maria con Gesù Bambino e la corona del Santo Rosario in mano, il crocifisso posto sulla linea oraria delle 12,00, sormontata dall’Etna, dalla chiesa locale e dall’antica torre di avvistamento e a frase “Il tempo vero insegno, non lo spregiar se vuoi l’eterno” scelta dal vescovo della Diocesi di Acireale, monsignor Antonino Raspanti. Ra.Z.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X