Recupero di materiali elettrici, raccolta nelle scuole

Il piano è stato illustrato in municipio dall'assessore all'Ambiente Carmencita Santagati alla presenza, tra gli altri, di dirigenti e docenti di alcune scuole cittadine

CATANIA. Recuperare materiali elettrici ed elettronici (Raae) fornendo anche un contributo importante per la tutela dell'ambiente: sono gli obiettivi principali di una iniziativa promossa dall'Amministrazione comunale di Catania in collaborazione con una ditta specializzata, che prevede la raccolta gratuita dei rifiuti tecnologici nelle scuole e negli enti pubblici cittadini.
Il piano è stato illustrato in municipio dall'assessore all'Ambiente Carmencita Santagati alla presenza, tra gli altri, di dirigenti e docenti di alcune scuole cittadine. "Il progetto - ha detto Santagati - si inserisce nell'ambito delle politiche attivate dall'amministrazione comunale in materia ambientale e permetterà a tutti i circoli didattici cittadini, ma anche agli enti pubblici che ne faranno richiesta, di smaltire gratuitamente i rifiuti elettrici ed elettronici".
"Questo - ha aggiunto - è un altro tassello che stiamo aggiungendo all'organizzazione generale della raccolta differenziata in città. Il riciclo è infatti a mio parere una grande invenzione della civiltà contemporanea, un'utile svolta della condizione dell'uomo moderno". La convenzione ha la durata di un anno e prevede una fase di sensibilizzazione a cui seguiranno una serie di incontri programmati con alunni e docenti nelle scuole cittadine per illustrare l'iniziativa e divulgare le buone pratiche per effettuare la raccolta differenziata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X