Truffa dello specchietto, catanese denunciato a Roma

Hanno affiancato un'auto gettando un oggetto per simulare un impatto e obbligando l’automobilista a fermarsi per chiedere il risarcimento. Ma la vittima era un agente di polizia
Catania, Archivio

ROMA. Agenti del Commissariato «Trastevere» di Roma, hanno denunciato un agrigentino e un catanese di ventisei anni per truffa. In via Pontina hanno affiancato un'auto, gettando un oggetto per simulare un impatto, obbligando l’automobilista a fermarsi per chiedere il risarcimento del danno provocato: uno specchietto rotto.
Questa volta hanno scelto male la vittima: era un agente di polizia. Fermatosi a distanza per valutare quanto accaduto, la vittima è stata raggiunta dai due truffatori, ma nel contempo è arrivata anche una «Pantera», che li ha portati in ufficio, dove sono risultati gravati da precedenti per truffa. La loro auto è stata requisita, in quanto già segnalata per numerosi analoghi colpi in provincia di Pisa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X