Trecastagni, commissario alle porte

Il Consiglio comunale di Trecastagni non ha votato la richiesta avanzata dall'amministrazione comunale, che si avvaleva del supporto degli uffici tecnici, dell'aumento dell’Imu sulla seconda casa, invalidando di fatto lo stesso Bilancio, che si ritrova con un "buco" da un milione e 300 mila euro

TRECASTAGNI. Il Consiglio comunale di Trecastagni non ha votato la richiesta avanzata dall'amministrazione comunale, che si avvaleva del supporto degli uffici tecnici, dell'aumento dell’Imu sulla seconda casa, invalidando di fatto lo stesso Bilancio, che si ritrova con un "buco" da un milione e 300 mila euro.
L'assenza di alcuni consiglieri della maggioranza ha permesso all’opposizione, per due volte conseguitive, di abbandonare l’aula e fare mancare il numero legale. Il sindaco Pippo Messina (Pdl): «Qualcuno, intendeva dare una spallata a Pippo Messina, ma l'ha data alla città. Rischiamo di essere commissariati dalla Regione e al commissario, se verrà, dovranno dare conto tanti signori consiglieri sia di maggioranza, che di minoranza e a livello soggettivo, del loro operato, che io qualifico come irresponsabile. Il mio più grande rammarico sono i precari comunali».
Intanto, Alfio Pittera consigliere comunale indipendente eletto nelle fial Pdl attacca duramente l'operato del presidente dell’assise Armando Sorbello. «La convocazione del Consiglio per il 31 ottobre, ultimo giorno utile per l’approvazione dell’aliquota Imu, argomento vitale per il bilancio, è inaccettabile. Contesto fermamente questa gestione del presidente d’aula, per niente garante e super partes, che di fatto ne vieta la partecipazione a quei consiglieri che a qualunque titolo e motivo non possono essere presenti alla seduta. Questo atteggiamento voleva vincolare la maggioranza ad una sorta di fiducia, una fiducia, forse, in dubbio e che nei fatti non c'è stata?».
«La seduta consiliare fissata per il 31 ottobre - risponde Armando Sorbello - è stata concordata con i capogruppo consiliari. Il consigliere Pittera, invece, si dovrebbe preoccupare e vergognare per il comportamento avuto nei confronti dei trecsastagnesi, che l'hanno votato: ha abbandonato l'opposizione, per diventare puntello della maggioranza. Poi, quest'estate, mentre Antonella Pappalardo abbandonava la giunta comunale, Pittera finiva di puntellare la maggioranza ed iniziava ad attaccarla. Vergogna!".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X