Marisca Scavo riconfermata come procuratore aggiunto

Lo ha deliberato il plenum del Consiglio superiore della magistratura che ha accolto la proposta dalla quinta commissione del Csm. Il magistrato ha vinto il ballottaggio con il collega Roberto Campisi
Catania, Archivio

CATANIA. Marisa Scavo è stata riconfermata procuratore aggiunto a Catania. Lo ha deliberato il plenum del Consiglio superiore della magistratura che ha accolto la proposta dalla quinta commissione del Csm. Il magistrato ha vinto il ballottaggio con il collega Roberto Campisi.   
La decisione ha fatto seguito alla decisione del Tar del Lazio di accogliere il ricorso dell'ex procuratore capo di Siracusa attualmente applicato alla Procura generale etnea, Roberto Campisi, contro le nomine, nel 2009, a procuratori aggiunti a Catania di Marisa Scavo e Michelangelo Patanè. I giudici amministrativi avevano invece respinto il ricorso contro l'aggiunto Giuseppe Toscano.   
Il Csm il 14 marzo scorso aveva ha riconfermato Patanè, che ha svolto il ruolo di reggente della Procura per diversi mesi, e nominato aggiunto a Catania Amedeo Bertone, che ricopriva lo stesso incarico a Caltanissetta, in sostituzione  di Onofrio Lo Re.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X