Rapine in banche del Ragusano, ordinanza in carcere per un catanese

Giuseppe Bombaci, 57 anni, è ritenuto uno dei tre autori di due colpi, compiuti un giorno dopo l'altro, il 18 e 19 maggio del 2011, a Modica e a Pozzallo

RAGUSA. Agenti della squadra mobile di Ragusa hanno notificato ad un detenuto del carcere di Perugia, Giuseppe Bombaci, di 57 anni, di Catania, una ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina perchè ritenuto uno dei tre autori di due rapine, compiute un giorno dopo l'altro, il 18 e 19 maggio del 2011 in due banche a Modica e a Pozzallo, in provincia di Ragusa.

Le rapine furono commesse ai danni, rispettivamente, dell'agenzia di Modica della Banca Monte dei Paschi di Siena e dell'agenzia di Pozzallo della Banca Intesa San Paolo. Il provvedimento restrittivo nei confronti di Bombaci, in carcere per altre rapine, è stato emesso dal gip di Ragusa  Elio Manenti su richiesta del sostituto procuratore Gaetano Scollo. Nella rapina a Modica Bombaci, armato di taglierino e insieme con due complici, avrebbe minacciato la cassiera ma un altro dipendente bloccò la bussola di accesso, costringendo i tre malviventi alla fuga. Nella rapina a Pozzallo Bombaci, sempre con due complici avrebbe minacciato con un taglierino il cassiere riuscendo a sottrarre 2.000 euro prima di fuggire.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X