Aeroporti, giudice sospende la delibera della nomina del Cda

. Il ricorso, che nel merito sarà trattato a gennaio, era stato presentato da due dei soci della Sac, la Camera di commercio e la Provincia di Siracusa, eccependo la legittimità della nomina del presidente dell'assemblea dei soci del settembre scorso, che era stato designato a maggioranza dai soci
Catania, Archivio

CATANIA. La delibera con la quale il 6  settembre scorso è stato nominato il nuovo Consiglio di  amministrazione della Società aeroporto di Catania è stata  sospesa dal presidente della quarta sezione civile del Tribunale  etneo, Antonino Fichera, con un'ordinanza cautelare. Il ricorso,  che nel merito sarà trattato a gennaio, era stato presentato da  due dei soci della Sac, la Camera di commercio e la Provincia di  Siracusa, eccependo la legittimità della nomina del presidente  dell'assemblea dei soci del settembre scorso, che era stato  designato a maggioranza dai soci «sull'erroneo presupposto  della decadenza degli organi sociali». La notizia, riportata  dal sito Livesicilia, è stata confermata da più fonti  interessate.  La decisione del giudice è esecutiva, e di fatto  fa ritornare in carica il precedente Cda. Contro l'ordinanza la  prossima settimana sarà presentato un ricorso al Tribunale  civile di Catania in composizione collegiale.     

Secondo il giudice Fichera c'è «l'interesse della società  a non essere amministrata da organi eletti con delibera  invalida, le cui decisioni potrebbero anche non rivelarsi  conformi all'indirizzo che il futuro organo ammnistrativo  (legittimamente nominato) adotterà».      L'amministratore delegato uscente della Sac, Nico Torrisi,  non entra nel merito della valutazione della magistratura ma  «ringrazia chi ha collaborato a fare un grande lavoro che in  pochi mesi ha prodotto risultati che lasciano importati tracce  sul territoriò e auspica che »venga convocata al più presto  l'assemblea dei soci per eleggere una nuova governance«.     Sulla stessa linea l'ad 'rientrantè, Gaetano Mancini, che  »appresa la notizia a Roma« preferisce »non commentare« la  valutazione della magistratura e annuncia che »parlerà con i  legali per capire tempi dell'ordinanza«, e indica, anche lui,  »in una convocazione dell'assemblea dei soci nel più breve  tempo possobile«, la strada da seguire per tracciare il futuro  della Sac. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X