Elicottero del 118 precipitato nel Catanese: indagato il pilota

Nell'impatto con un albero, che fece precipitare il velivolo, morì il copilota Sergio Torre, di 44 anni, e rimasero feriti la paziente che doveva essere trasferita da Caltanissetta a Messina, Angela Bonello, il medico del 118 Rita Di Manno, e l'infermiere professionale Antonino Giuffrida

CALTAGIRONE. La Procura della Repubblica di  Caltagirone ha emesso un avviso di chiusura indagine nei  confronti di Luca Troja, di 48 anni, pilota dell'elicottero,  dell'Inaer aviation, precipitato il 9 novembre del 2011, mentre  era in servizio per il 118 in contrada Borgo Lupo. Nell'impatto  con un albero, che fece precipitare il velivolo, morì il  copilota Sergio Torre, di 44 anni, e rimasero feriti la paziente  che doveva essere trasferita da Caltanissetta a Messina, Angela  Bonello, il medico del 118 Rita Di Manno, e l'infermiere  professionale Antonino Giuffrida.     I reati ipotizzati dal procuratore capo Francesco Paolo  Giordano sono disastro colposo, omicidio colposo e lesioni  colpose aggravate.     Secondo l'accusa, basata su consulenze tecniche e atti di  indagine, l'incidente aereo sarebbe da ricondurre alla condotta  di volo del pilota a quote troppo basse, inferiori alle altezze  minime di superamento dell'ostacolo ed in condizioni di  scarsissima visibilità. La Procura ritiene che l'indagato «  non avrebbe operato, trovatosi in emergenza meteo con  visibilità inferiore ai limiti, correttamente e prontamente per  condurre a buon esito il volo, nonostante il mezzo, la sua  abilitazione ed il suo addestramento lo consentissero» 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X