«Spacciava ai domiciliari» Smascherato a Gravina

Il pregiudicato Giovanni Salvatore Rapisarda, 34 anni, adesso deve rispondere oltre all’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, anche di evasione
Catania, Archivio

GRAVINA. Spacciava da casa pur essendo agli arresti domicliari. Lo hanno scoperto e per questo motivo è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Gravina, il pregiudicato Giovanni Salvatore Rapisarda, 34 anni, che adesso deve rispondere oltre all’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, anche di evasione. L’uomo è tato riconosciuto e bloccato in via Mascalucia, poco distante dalla sua abitazione, subito dopo che una pattuglia dell’Arma, nell’ambito dei controlli ai soggetti gravati da provvedimneti dell’autorità giuziaria, lo ha notato prendere contatti con soggetti del posto, abituali assuntori di sostanze stupefacenti. Durante il controllo il Giovanni Salvatore Rapisarda è stato trovato in possesso di ben 14 grammi di cocaina, ma anche della somma di 820 euro, che gli investigatori dell’Arma ritengono sia provento dell’attività illecita. Un partciolare questo alquanto singolare. La conseguente perquisizione effettuata nell’abitazione del trentaquattrenne ha permesso di sequestrare un’altra dose di cocaina. Giovanni Salvatore Rapisarda è stato sottoposto nuovamente alla misura degli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha disposto nei suoi confronti il giudizio con rito direttissimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X