Estorsioni, un arresto a Viagrande

Pietro Paolo Bonaccorso, 61 anni, è stato sottoposto ai domiciliari dai carabinieri. L'uomo, indicato come vicino al clan mafioso Laudani, deve scontare una pena residua di 3 anni e 8 mesi
Catania, Archivio

CATANIA. Pietro Paolo Bonaccorso, 61 anni, è stato sottoposto agli arresti domiciliari da carabinieri di Viagrande per estorsione e rapina. L'uomo, indicato come vicino al clan mafioso Laudani, deve scontare una pena residua di 3 anni e 8 mesi di una condanna per reati commessi tra il 1991 e il 1996 tra Catania, Viagrande ed Aci Bonaccorsi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X