Amministrazione di Motta Si arroventa il clima politico

Dopo avere richiamato in Giunta gli ex assessori Pietro Scirè e Mario Brancato, quest’ultimo ha deciso di fare un passo indietro così come Giacomo Iuculano

MOTTA SANTA ANASTASIA. Il sindaco di Motta Santa Anastasia dopo avere azzerato nei giorni scorsi la giunta, ha provveduto a ricomporre la squadra di governo cittadino, perdendo per strada due assessori in meno di un giorno. La cronistoria. Doveva essere un rimpasto veloce e così è stato. Dopo avere richiamato in Giunta gli ex assessori Pietro Scirè e Mario Brancato, quest’ultimo ha deciso di fare un passo indietro così come Giacomo Iuculano. Il primo sostenendo «una mancata affinità elettiva con taluni componenti dell’attuale Giunta, ampiamente manifestata durante il precedente mandato»; il secondo come gesti di distensione nei confronti del Pdl per consentire al partito di riunificarsi , dopo gli scontri interni. Tutto questo perché la giunta di Angelo Giuffriga in Consiglio ha una maggioranza risicata, dove a sosterla ci sono Lista Primavera, Moviemento per Motta e Indipendenti per Motta, nonché lo stesso Iuculano e Candidat Fassiolo. anche lei del Pdl.
L’operazione ha però consentito ugualmente a Natale Consoli e Giacomo Iuculano di entrare in Consiglio. È sulla crisi nel Pdl si registranole dimissioni dal partito del presidente del Consiglio Anastasio Carrà. «Si era giunti a un accordo con diverse forze politiche - dice Angelo Giuffrida - le quali si erano impegnati ad appoggiare la mia giunta adesso lavorerò per ritrovare una nuova intesa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X