Vandali in azione a Paternò, danni alla copertura degli scavi

PATERNO'. Atti vandalici e totale assenza di manutenzione, lasciati all’incuria del tempo sono i due principali nemici dei beni monumentali ubicati sulla Collina storica di Paternò, ricca di storia e di tradizione. I vandali hanno nuovamente concentrato la propria attenzione sulla copertura in plexiglass, posta dinanzi alla Chiesa Cristo al Monte, che ricopre gli scavi archeologici relativi al ritrovamento di tre arcate della cisterna d’epoca romana e il sovrastante pavimento denominato «insigninum». In particolare i vandali avrebbero utilizzato una grossa pietra per far saltare uno dei quadrati in plexiglass con cui sono ricoperti gli scavi. Inoltre i vandali non contenti di ciò hanno portato via anche un pannello laterale di plexiglass che ricoprono gli scavi. “L’apertura” degli scavi ha fatto cadere al loro interno anche della spazzatura; adesso è concreto il timore che se non si dovesse ricoprire immediatamente con altro materiale il ritrovamento archeologico,potrebbe essere oggetto di atten zione da parte di collezionisti. Nei giorni scorsi i monumenti della Collina storica sono stati ulteriormente imbrattati da graffitari che ne hanno deturpato la bellezza. O.C.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X