Falsi braccianti per truffare l’Inps

La guardia di finanza ha denunciato 104 persone a Cuneo. A capo dell’organizzazione un uomo di Paternò
Catania, Archivio

CUNEO. Falsi braccianti per truffare l'Inps. La Guardia di finanza ha denunciato 104 persone per truffa aggravata ai danni dello Stato. Al centro dell'inchiesta un'azienda agricola con sede a Mondovì, nel cuneese, e attività nel catanese. A capo dell'organizzazione F.M.C, residente a Paternò, che con l'aiuto di un complice disponeva assunzioni e dismissioni dei falsi braccianti per ottenere le indennità dall'Inps. Dal 2007 al 2011 l'Inps ha corrisposto circa 850 mila euro non dovuti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X