Morte Dj, arresti domiciliari per un ventunenne

La notte tra il 22 e il 23 gennaio scorsi, alla guida di un'auto ha investito e ucciso il dj Gianluca Fucile, di 25 anni, in un incrocio del centrale corso Italia. Rilievi clinici eseguiti dopo l'incidente hanno evidenziato la presenza nel sangue del giovane autista di etanolo e sostanze psicotrope
Catania, Archivio

CATANIA. È stato arrestato dalla polizia municipale di Catania e posto ai 'domiciliarì il 21enne che, la notte tra il 22 e il 23 gennaio scorsi, alla guida di un'auto ha investito e ucciso il dj Gianluca Fucile, di 25 anni, in un incrocio del centrale corso Italia. Rilievi clinici eseguiti dopo l'incidente hanno evidenziato la presenza nel sangue del giovane autista di etanolo e sostanze psicotrope.  La Procura aveva chiesto l'emissione di un ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma il Gip Luigi Barone ha disposto gli arresti domiciliari. L'inchiesta per omicidio colposo con colpa cosciente è coordinata dal procuratore Giovanni Salvi e dal sostituto Andrea Sorrentino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X