Acireale, parte la differenziata anche per medicinali e pile

Acireale, è stata inaugurata nei giorni scorsi in città anche la raccolta differenziata per medicinali scaduti e pile esauste. Si tratta di piccoli passi avanti che l'assessorato all'Ecologia e Ambiente retto da Gaetano Leonardi sta effettuando nella direzione dell'aumento della differenziazione del rifiuto, registrata in crescita negli ultimi mesi, ma ancora ben distante da quel 60 per cento previsto dalla legge, in attesa dell'area ecologica già individuata da un bando dell'Ato Aciambiente. Intanto sono stati collocati i contenitori rossi per la raccolta dei farmaci, che si possono trovare all'interno o davanti alle maggiori farmacie del centro e delle frazioni. Collocate anche le colonnine per la raccolta delle pile scariche, situate davanti a negozi specializzate o anche nei parcheggi di qualche supermercato.
L'iniziativa ha riscontrato subito il favore della cittadinanza, segno come ormai Acireale sia pronta a fare il salto di qualità nella raccolta dei rifiuti: "Ci teniamo molto a far sapere che nel nostro esercizio c'è il contenitore per la raccolta delle pile esauste" ha commentato il titolare della rivendita di materiale elettrico Raciti di corso Savoia, e il proprietario del tabacchinio poco distante osserva: "Siamo costretti a svuotare il contenitore più volte al giorno" (servizio a cura di Raffaele Musumeci).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X