Etna, quinta eruzione in quattro giorni: chiuso l'aeroporto

Dal nuovo cratere di Sud-Est c'è una forte attività esplosiva con emissione di cenere lavica, accompagnata da spettacolari fontane di lava alte centinaia di metri. Una una colata emerge dalla frattura che si è aperta alla base della "bocca"
Catania, Archivio

CATANIA. Nuova spettacolare eruzione, la quinta in quattro giorni, dell'Etna. Dal nuovo cratere di Sud-Est c'è una forte attività esplosiva con emissione di cenere lavica, accompagnata da spettacolari fontane di lava alte centinaia di metri. Una una colata emerge dalla frattura che si è aperta alla base della 'boccà. Il braccio lavico si è diretto nella desertica Valle del Bove. L'aeroporto di Catania è stato chiuso, a scopo precauzionale, per l'eruzione in corso sull'Etna e l'abbondante emissione di cenere dal vulcano attivo più alto d'Europa. Lo scalo ha sospeso l'attività operativa alle 19.34. Lo rende noto la Sac, la società di gestione di Fontanarossa

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X