Paternò, incendio nell’isola ecologica: danneggiato un mezzo della Gesenu

Intervento nell’area di contrada Tre Fontane dove era parcheggiato il mezzo per la raccolta dei rifiut

PATERNO'. Notte di lavoro per i vigili del fuoco del distaccamento di Paternò, impegnati in due interventi, a poche di distanza tra l’uno e l’altro,che ha visto le fiamme distruggere prima l’abitacolo di un auto compattatore di proprietà della Gesenu, l’azienda che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, e successivamente una Rovers 75 di proprietà di un muratore di 28 anni. Non appurata l’origine del rogo, anche se non si esclude la matrice dolosa; su entrambi i fatti stanno svolgendo gli opportuni accertamenti i militari dell’arma della compagnia di Paternò. La prima chiamata alla centrale operativa dei vigili del fuoco del distaccamento arriva poco prima delle 22.30. In fiamme l’interno della cabina dell’auto compattatore Gesenu, parcheggiato all’interno dell’isola ecologica di contrada Tre Fontane. L’immediato intervento degli uomini del 115 ha evitato che le fiamme distruggessero il mezzo; il rogo, infatti ha incenerito l’interno dell’abitacolo. I carabinieri stanno valutando l’ipotesi del dolo; da premettere che gli sportelli dell’automezzo erano chiusi e non mostravano segni di effrazione; a tal proposito i carabinieri stanno visionando le immagini del sistema di video sorveglianza dell’isola ecologica. «Riteniamo che si tratti di un incendio provocato da un corto circuito - ha sostenuto Fabrizio Patania, responsabile Gesenu - non abbiamo motivo di credere il contrario».
Nei giorni scorsi la ditta è stata al centro di una diatriba con i propri dipendenti, legata al ritardo nel pagamento degli stipendi arretrati. Altro incendio poco dopo la mezzanotte in via Santa Rita, una piccola traversa di via Emanuele Bellia. A prendere fuoco una Rovers 75; purtroppo, nonostante l’intervento degli uomini del 115 del locale distaccamento, le fiamme hanno distrutto del tutto il mezzo; l’incendio, inoltre, ha annerito la facciata dell’abitazione di fronte alla quale era parcheggiata. Difficile accertare la matrice dell’incendio,a che se con molta probabilità le fiamme sono partite dall’esterno. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X