Caltagirone, comune ufficialmente in dissesto

L’ha deciso il Consiglio che ha approvato la dichiarazione di dissesto finanziario. Il sindaco Bonanno: «Ferma la volontà di avviare il risanamento e di far ripartire Caltagirone»
Catania, Archivio

CALTAGIRONE. Il Comune di Caltagirone è ufficialmente in 'default'. L'ha deciso il Consiglio che la notte scorsa ha approvato, con 17 voti favorevoli e 9 contrari, la dichiarazione dello stato di dissesto finanziario dell'Ente, presentata dalla Giunta. Ieri seri al sindaco Nicola Bonanno e al presidente dei revisori dei conti, Fabio Amato, è arrivata una mail dell'assessore regionale alle Autonomie locali, Patrizia Valenti, nella quale si «confermava la gravità della situazione del Comune di Caltagirone» ma che «sembrerebbe possano essere esplorate altre vie oltre al dissesto». «Tuttavia - ha aggiunto - si sottolinea ancora una volta che la responsabilità della scelta tra diverse opzioni resta in capo esclusivamente agli organi comunali preposti».    Il sindaco Bonanno ha «stigmatizzato l'irritualità dell'ennesima comunicazione giunta da Palermo», ha affermato che «non vi è alcun riferimento ai richiesti, concreti e immediati aiuti economici», e ha annunciato «la ferma volontà di avviare il risanamento e di far ripartire Caltagirone».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X