Insegne a Catania, la metà sono abusive Via alla campagna: "Evita la multa"

Il presidente della commissione Tributi Salvo Tormarchio lancia un'iniziativa di sensibilizzazione per sollecitare i commercianti a mettersi in regola

CATANIA. "Evita-la-multa". E' la campagna di sensibilizzazione che il presidente della commissione Tributi, il consigliere di Ncd Salvo Tomarchio, vuole lanciare in città per sollecitare i commercianti a mettersi in regola con le insegne dei propri negozi: "La situazione è ormai insostenibile - esclama - Da un sommario accertamento, posso dire che poco più del 40 per cento dei negozianti sono in regola. Per l'ente, ciò significa mancati incassi per 2 milioni di euro!".
Salvo Tomarchio, dopo essersi incontrato in commissione con il vicesindaco Marco Consoli e la dirigente dei servizi Annonari, annuncia di avere chiesto più vigili urbani in azione antiabusivismo.
UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X