A fuoco riserva naturale fra Calatabiano e Fiumefreddo

In questa calda estate non era ancora stato registrato un incendio di così vaste dimensioni, nella zona ionica, come quello scoppiato ieri sera intorno alle 20:30 vicino la Riserva naturale orientata del Fiume Fiumefreddo, una delle zone naturali più importanti della Provincia Regionale di Catania al confine tra Calatabiano e Fiumefreddo di Sicilia. Le fiamme si sono propagate rapidamente a causa del forte vento, divampando in altezza per oltre 5 metri e divorando alcuni ettari di area verde di un ecosistema fluviale tra i più caratteristici per la presenza di rare specie acquatiche, tra flora e fauna. Sul posto sono intervenute tre squadre di vigili del fuoco, provenienti da Riposto, Randazzo e Catania, e tre autobotti del Corpo forestale di Linguaglossa e Zafferana Etnea che sono stati impegnati per tutta la notte nelle operazioni di spegnimento. Il rogo ha costretto all'evacuazione di cinque abitazioni lambite dalle fiamme che hanno danneggiato anche muri esterni e infissi. Colpita anche la zona della fascia boschiva che costeggia la spiaggia. L'incendio ha rischiato di danneggiare anche tre stabilimenti balneari di Marina di San Marco. Tutta l’area, per motivi di sicurezza, è stata cinturata dalla Polizia Municipale di Fiumefreddo, dall'associazione di protezione civile Nasvat e dai Carabinieri di Fiumefreddo e Calatabiano (servizio a cura di Alessandro Famà).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X