GUARDIA DI FINANZA

Scoperto distributore di carburante abusivo, quattro arresti a Catania

Investigatori hanno sorpreso i quattro mentre in un'area abbandonata erano intenti a travasare gasolio, proveniente dalla Polonia e destinato in Grecia, da un autoarticolato in una cisterna

CATANIA. Una stazione di servizio abusiva in grado sia di rifornire direttamente automezzi che di riempire grossi contenitori di carburante è stata scoperta nella Zona Industriale di Catania da militari della Guardia di finanza, che hanno arrestato quattro persone per contrabbando di prodotti petroliferi. Il valore del carburante sequestrato è di circa 120 mila euro. Gli arrestati sono stati posti ai domiciliari.

Investigatori hanno sorpreso i quattro mentre in un'area abbandonata erano intenti a travasare gasolio, proveniente dalla Polonia e destinato in Grecia, da un autoarticolato in una cisterna. Controlli nell'area hanno poi portato alla scoperta dentro un capannone, di cui uno dei quattro era locatario, dove erano conservati 70 mila litri di gasolio. Sequestrato anche un gruppo elettrogeno collegato a pompe per l'aspirazione di carburante. I militari hanno accertato la sottrazione all'erario di imposte per circa 70.000 euro.

Casi analoghi, in passato, si sono verificati anche a Palermo. La scorsa estate, infatti, era stata scoperta un "stazione di servizio" abusiva in via Trasselli. In quell'occasione, un uomo è stato arrestato. La scoperta della polizia era arrivata a seguito di controlli effettuati per prevenire reati predatori, tra strade principali e vie minori del centro storico della città.  Nell'ambito dell'operazione, sono stati controllati anche 30 veicoli. Elevate multe per un totale di 4 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X