FINE ANNO

Capodanno, sette feriti nel catanese: una bimba colpita da un proiettile

Nessuno di loro rischia la vita. La piccola trasportata in ospedale

CATANIA.  E' di sette feriti il bilancio dei botti di fine anno nel Catanese. I più gravi sono un uomo che rischia di perdere la funzionalità di un occhio a causa dello scoppio di un petardo, un militare dell'Esercito che è rimasto ferito in una mano anch'egli da un petardo forse costruito artigianalmente. Tra i feriti anche una bambina di 12 anni, colpita al piede da un proiettile vagante mentre a Mascalucia stava festeggiando con i suoi parenti l'arrivo del nuovo anno.

Trasportata in ospedale a Catania, è stata dichiarata guaribile in 10 giorni dai medici del pronto soccorso del Policlinico universitario. Il ferito all'occhio è stato ricoverato nella clinica oculistica del Policlinico. Il militare è stato medicato nell'ospedale Garibaldi e successivamente trasferito nel reparto di Chirurgia plastica dell'ospedale Cannizzaro. Sempre nello stesso ospedale sono stati trasportati altre quattro persone ferite dai botti: un uomo di 57 anni con un trauma da scoppio al volto e due con lesioni agli occhi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X