GLI ETNEI

Catania, si «raffredda» la pista che porta a Di Cesare

di

CATANIA. Mercato fermo. Apparentemente. Per il momento nessuna operazione in entrata. Per Valerio Di Cesare, difensore del Brescia, sembrava quasi fatta, a sentire almeno le dichiarazioni del direttore sportivo, ed invece una "frenata" arriva dall'agente del calciatore. Ma potrebbe essere solo una tattica per alzare la richiesta economica di Di Cesare, che sa benissimo che la difesa del Catania ha bisogno di puntelli importanti. E proprio la squadra lombarda ne ha evidenziati i limiti e le difficoltà in occasione della partita al «Massimino». Si lavoro, invece, senza sosta sul campo. Ieri quinto giorno di lavoro consecutivo, a Torre del Grifo. Novanta minuti in campo, per i rossazzurri, agli ordini di mister Marcolin.

Dopo il riscaldamento una partita con le mani. Successivamente, prolungate esercitazioni offensive e partitella. Oggi pomeriggio ultima seduta settimanale. Particolarmente sotto osservazione alcune convalescenti che potrebbero essere disponibili alla ripresa del campionato, sabato prossimo a Lanciano, prima giornata del girone di ritorno.  A Torre del Grifo si è festeggiato il bomber Emanuele Calaiò, che in 19 partite ha centrato la porta avversaria ben 11 volte, una media gol da grande attaccante, qual è l'atleta di origine palermitana.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X