CARABINIERI

Linguaglossa, stanco di fare la fila picchia un commerciante

LINGUAGLOSSA. Stanco di fare la fila un romeno ha picchiato il gestore del negozio e la coppia di connazionali che lo gestivano. In manette un ventiquattrenne incensurato, che mercoledì pomeriggio, in fila per l'acquisto di un caricabatterie, spazientito per l'attesa si è scagliato contro il gestore del negozio Video Doc di via Regina Margherita a Linguaglossa, colpendolo al volto con un pugno. Il commerciante non ha potuto non fare ricorso alle ai medici del Pronto soccorso dell’ospedale di Taormina, dove gli è stata medicata la ferita sanguimante, giudicata guaribile in 5 giorni, salvo complicazionioni. «Non avvertire i carabinieri, altrimenti saranno guai per te», ha urlato ventiquattrenne prima di andarsene, ma un cliente del negozio ha avvertito il «112» e sul posto è arrivata la pattuglia del comando Stazione carabinieri, la quale acquisite le informazioni necessarie si è messa alle ricerche del giovane. Primo controllo a casa, dove, non sapendo quale fosse l’appartamento, i militari dell’Arma hanno chiesto ad altri romeni quale fosse l’alloggio del ricercato. Quando i carabinieri hanno suonato al campanello dell’alloggio, però, nessuno ha risposto. L’appartamento non era disabitato, in quando nel momento in cui i carabinieri se ne sono andati, il romeno è uscito di casa e ha aggredito il connazionali che aveva informato i militari dell’Arma. Alle grida della moglie i miltari dell’Arma sono tornati sui loro passi bloccando il recalcidante ventiquattrenne. Nella sua abitazione sequestrati una pistola giocattolo, un cutter ed una chiave inglese della lunghezza di 60 centimetri.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X