SANITA'

Neonata morta, ispettori a Catania. Mattarella: incredulo

ROMA. ''Abbiamo immediatamente inviato gli ispettori in Sicilia per fare luce sulla morte della neonata a Catania. Abbiamo chiesto una relazione dettagliata e in tempi brevi''. Cosi il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin all'Ansa, esprimendo "profondo sdegno per la morte della neonata, una vicenda che lascia sgomenti''.

Il ministro ha poi sottolineato che quello di oggi non è il primo caso del genere. ''Nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza, Lea, abbiamo inserito la parte prenatale come assistenza al parto. Per noi la rete di neonatologia è una priorita'. ''Riferiro' in aula - ha concluso il ministro - del risultato delle ispezioni, che ci saranno in tempi brevi, come in tempi brevi verifichero' i Lea in Sicilia a la rete neonatale''.

MATTARELLA ESPRIME INCREDULITÀ E TELEFONA A CROCETTA. In una telefonata al governatore della Sicilia Rosario Crocetta, il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha espresso «incredulità» per la morte della neonata nell'ambulanza che la stava trasferendo a Ragusa perchè a Catania non c'era un posto letto disponibile.

CROCETTA: E' ASSURDO. «È assurdo che in tre ospedali di Catania, tra i più importanti del Sud Italia, non si sia trovato un posto letto e non si sia riusciti a liberarne uno vista la gravità della neonata. Sembra ci sia stato uno scaricabarile, assumeremo provvedimenti molto duri, a partire da domani. Chi ha sbagliato dovrà pagarla». Così all'Ansa il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta sulla morte della neonata perchè a Catania non c'erano posti letto disponibili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X