TRA CATANIA ED ENNA

Tragedia sulla Statale 192, un'auto travolge due ciclisti e ne uccide uno

CATANIA. Un morto e un ferito, trasferito in eliambulanza in ospedale, per un incidente provocato da un'auto che ha investito due ciclisti lungo la statale 192 "della Valle del Dittaino", nei pressi di Libertinia, in provincia di Catania. L'Anas ha provvisoriamente istituito il senso unico alternato della circolazione.

La vittima è un uomo di 65 anni di Enna, L.L.T., che è rimasto ucciso sul colpo. Il ciclista ferito è un uomo di 59 anni che è stato trasferito in elicottero nell'ospedale Cannizzaro di Catania con una frattura ad una clavicola. Nello scontro con i ciclisti è rimasto ferito anche il conducente della vettura, un giovane di 25 anni, che ha riportato alcune lievi lesioni ed è stato trasportato nell'ospedale di Enna.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Enna, che hanno sequestrato l'auto del giovane. Secondo quanto accertato la vettura, che viaggiava in direzione Enna, nell'affrontare una curva ha invaso la corsia opposta sulla quale viaggiavano, in direzione Catania, i due ciclisti.

Solamente pochi giorni fa un altro incidente nel Trapanese: a Mazara del Vallo un'auto pirata ha travolto uno scooter con a bordo due giovani ed è scappata via. Fortunatamente i due giovani di 19 e 22 anni hanno riportato solo contusioni ed escoriazioni guaribili con pochi giorni di prognosi. A salvargli la vita i caschi che indossavano. Secondo quanto appreso da testimoni presenti sul luogo dell’incidente, i due giovani amici erano usciti con lo scooter per andare in palestra e stavano percorrendo la via Enrico Medi quando improvvisamente si sono sentiti travolgere appena giunti all’incrocio con la via Castelvetrano.

Tanta la paura. L’auto avrebbe effettuato un sorpasso in prossimità dell’incrocio, centrando in pieno i ragazzi che erano in scooter. Il conducente della vettura è sembrato che stesse rallentando subito dopo l’impatto. Poi ha deciso di pigiare sul pedale della velocità, allontanandosi in fretta e non prestare soccorso. A causa dell'impatto i due ragazzi sono finiti sull’asfalto procurandosi ferite lievi. A soccorrere i due amici sono state alcune persone che li hanno visti a terra doloranti e in difficoltà.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X