CARABINIERI

Auto in fuga, carosello nel quartiere San Cristoforo a Catania

Giuseppe Bongiorno, 20 anni, senza patente per non averla mai conseguita alla guida di una Fiat 600 sprovvista di assicurazione, termina la corsa contro un muro

CATANIA. Sprovvisto di patente di guida per non averla mai conseguita, alla guida di un veicolo senza copertura assicurativa, Giuseppe Bongiorno, 20 anni, ha ingaggiato un prolungato inseguito con una «Gazzella» del Nucleo radiomobile dei carabinieri, che gli avevano intimato l’alt in via De Lorenzo, per un controllo stradale. La Fiat 600, che inizialmene sembrava stesse ottemperando all’intimazione, quando si è trovata a ridosso del posto di blocco è sgusciata via, dando origine ad un inseguimento per le vie di San Cristoforo.

La corsa è finita quando il conducente ha perso il controllo dell’utilitaria cozzando contro un muro. Giuseppe Bongiogno, nell'estremo tentativo di evitare l'arresto, ha innestato la retromarcia tamponando l'«autoradio», che nel frattempo gli aveva precluso ogni possibilità di fuga. L'arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza. Ai «domiciliari» per furto aggravato Carmelo Citraro, 31 anni, arrestato dai carabinieri della Tenenza di Misterbianco, in esecuzione di un ordine di espiazione pena emesso nei suoi confronti dal Tribunale etneo. Deve scontare la pena di mesi 2 e giorni 20 di reclusione poiché riconosciuto colpevole di furto aggravato in concorso, commesso a Misterbianco nel febbraio 2003.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X