SERIE B

Troppe defezioni, il Catania a Bari prova a non sprofondare

di
Oltre la crisi gli indisponibili: mancheranno Calaiò, Coppola, Belmonte e Martinho infortunati. Schiavi, Maniero ed Escalante bloccati dal giudice sportivo

CATANIA. Squadra in crisi e più di mezza formazione indisponibile. Nuovi problemi per Dario Marcolin, dopo la batosta interna ad opera del Frosinone. Mancheranno calciatori importanti: Calaiò, Coppola, Belmonte e Martinho, infortunati; Schiavi, Maniero e Escalante bloccati dal giudice sportivo. Per portare con se 21 atleti, il tecnico del Catania deve ricorrere ai giovani Parisi, Di Grazie e Rossetti, al giovanissimo Lovric, alla sua prima convocazione in prima squadra, come per il nuovo arrivato Del Prete, che ha concluso il periodo di recupero, dopo un lungo infortunio.

Viene, addirittura, rispolverato uno degli oggetti misteriosi di questo Catania: il centrocampista Piermateri, uno degli scampati al repulisti di argentini. Insomma, una squadra con le ossa rotte, e non solo metaforicamente, arriverà al San Nicola di Bari con l'obiettivo, che adesso appare ancora più velleitario, di tornare con un punticino, che sarebbe il terzo in campionato lontano dal Massimino. Un punticino per cercare di non sprofondare da soli in fondo ala classifica.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X