TRAGEDIA DEL 2014

I 17 migranti annegati a Lampedusa, una cerimonia al cimitero di Catania

Le sepolture sono state realizzate in un'ampia area del cimitero, sotto la statua dal titolo 'La speranza naufragata" ideata da un allievo dell'Accademia di Belle arti di Catania, istituzione che lo ha poi realizzato donandolo alla città

CATANIA. Una cerimonia inter-religiosa sarà celebrata stamane, alle 10.30 nel cimitero di Catania, per onorare le sepolture dei 17 migranti annegati nel maggio del 2014 al largo di Lampedusa nel naufragio del barcone sul quale si erano imbarcati per raggiungere la Sicilia. Sarà officiata dall'arcivescovo Salvatore Gristina, dal presidente della comunità islamica di Sicilia Kheit Abdelhafid e dal rappresentante della Chiesa Copta d'Egitto Abona Bola.

Le sepolture sono state realizzate in un'ampia area del cimitero, sotto la statua dal titolo 'La speranza naufragata" ideata da un allievo dell'Accademia di Belle arti di Catania, istituzione che lo ha poi realizzato donandolo alla città.

Durante la cerimonia sarà recitata la poesia 'Migrazioni del premio nobel nigeriano Wole Soyinka, diciassette versi che sono stati distribuiti sulle sepolture. Alla cerimonia parteciperanno il sindaco Enzo Bianco, il procuratore Giovanni Salvi, autorità civili e militari e rappresentanti di associazioni di volontariato.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook