IL CASO

Catania, Tar annulla revoca della nomina di Cantaro al Policlinico

Il governo Crocetta era tornato sulle proprie decisioni citando il decreto del ministro Madia

CATANIA. Dopo quella di Angelo Pellicanò a  manager dell'ospedale Cannizzaro il Tar di Catania ha annullato anche la revoca della nomina di Paolo Cantaro a direttore  generale dell'azienda Policlinico-ospedale Vittorio Emanuele. Il  governo Crocetta era tornato sulle proprie decisioni citando il  decreto del ministro Madia che fa divieto di conferire incarichi  ai funzionari in pensione, come Cantaro e Pellicanò, se non a  titolo gratuito e solo per un anno non prorogabile. La nomina  dei manager era stata approvata il giorno prima dell'entrata in  vigore del decreto, che è operativo dal 25 giugno 2014.

«Finalmente la giustizia ha fatto il suo corso - affermano i  segretari della Uil Fpl regionale, Enzo Tango, e provinciale,  Stefano Passarello - e ha riparato al grande errore che si era  commesso, come tra l'altro da noi più volte evidenziato. A  questo punto si è messa la parola fine a una vicenda che ha  mortificato la sanità catanese: adesso è ora di nominare i  direttori generali per il bene dei nosocomi ma soprattutto dei  cittadini». Secondo la Uil Fpl «Cantaro e Pellicanò sono gli  uomini giusti al posto giusto perchè per le aziende che  dovrebbero andare a dirigere hanno prestato per anni servizio  come direttori sanitari: quando vennero nominati - sottolineano  i due sindacalisti - per una volta era stata fatta una cosa  giusta, adesso attendiamo che si finisca con la magistratura e  si inizi con una politica fattiva».  Anche questa sentenza del Tar di Catania è esecutiva perchè  emessa in camera di consiglio. La Regione Siciliana può  presentare ricorso al Consiglio di giustizia amministrativa  (Cga) di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook