SUI SOCIAL NETWORK

Piazza Armerina, le proteste sul web: "La città è sporca"

di

PIAZZA ARMERINA. Gruppi facebook, decine e decine di foto sui social network, telefonate di protesta di cittadini e operatori turistici agli amministratori locali e lo sguardo disgustato dei turisti in arrivo. La raccolta differenziata fa registrare il 60 per cento, un’ottima performance. Ma sono i cittadini che ancora non si adeguano, quelli che continuano a non differenziare, a fare ancora la differenza, in negativo. Almeno in termini igienico-sanitari e di ricaduta negativa sull’immagine della città dei mosaici. I controlli dei vigili urbani e dell’amministrazione comunale si stanno dimostrando quasi inesistenti, comunque insufficienti. Le sanzioni a chi viola le regole si contano sulle dita di una mano. Un bollettino di guerra quello che arriva ogni giorno in termini di segnalazioni da parte dei cittadini che si rivolgono agli amministratori, ai funzionari comunali, ai consiglieri comunali, agli operatori ecologici e ai giornalisti.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X