SERIE B

Il Catania ricarica le batterie nel Varesotto

di
Rossazzurri ieri e oggi in campo nella struttura della Polisportiva Aurora Induno. Nel pomeriggio il ritorno in città per il «rompete le righe» di Pasqua. Lunedì la ripresa

CATANIA. E finalmente, dopo quasi un anno, il Catania è tornato alla vittoria in trasferta, forse nella fase più delicata della stagione in corso. Un successo che, per certi versi, era largamente preannunciato: sia per la debolezza del Varese, ultimo e derelitto in classifica, decimato da infortuni e squalifica, sia per la necessità dei rossazzurri di eliminare quel pesante e imbarazzante 0 nella casella delle statistiche.

Tre punti d'oro che contribuiscono ad accorciare la classifica ed a compattare il gruppone delle pericolanti ed a rilanciare, anche sul piano psicologico, il Catania verso la conquista dell'obiettivo salvezza. Significativo e importante, che i tre attaccanti siano andati tutti a segno: dal puntualisismo Calaiò, a Maniero, a Castro, che ha confermato in questi ultimi due mesi di essere avviato verso la condizione migliore e, sicuramente, in questa fase è un valore aggiunto per tutta la squdra. Ieri, intanto Catania in campo, in mattinata, alle porte di Varese: lavoro sul campo della Polisportiva Aurora Induno, programmi differenziati in base ai minuti di gioco sommati ieri sera allo stadio "Ossola".

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X