Gli Nkantu D’Aziz live a Catania: nuovo album per la band palermitana - Foto

CATANIA. JackAlone presenta la tappa “Anteprima” del “Meglio la terra Tour” 2015 della combat folk band palermitana Nkantu d’Aziz che, venerdì 24 aprile, ai Magazzini Sonori di Catania (via Giuseppe Verdi 65, ingresso con contributo di 3 euro), presenterà i nuovi brani contenuti nell’ultimo album, ormai di imminente pubblicazione.

«E’ una data che abbiamo fortemente voluto e richiesta all’organizzazione. Ci siamo sempre trovati benissimo a Catania  - spiegano i componenti della band - e abbiamo suonato spessissimo anche in provincia e con ottimi risultati. Mancavamo da quasi un anno e … quale migliore occasione per tornare? »

L’album “Meglio la terra” è un concept album che, attraverso le dieci tracce contenute, espone la condizione socio culturale dell’individuo moderno, della collettività, del marciume che lo circonda. Meglio la terra infatti suona come una vera e propria provocazione, un monito a cui è meglio cominciare a pensare. In una società in cui non sembrano esserci più via di fuga, in cui non vi sono ripari, un presente incerto e poche aspettative future, una società in cui tutto sembra ormai fermo da anni nonostante l’auspicato “cambiamento”, forse è meglio tornare ai valori di un tempo, a quelli semplici. Ogni brano è specchio di un problema ormai stratificato da anni. Ed è così che “L’uomo pesce”, “I Doveri di un postino”, “L’odore dei soldi”, “Favola”, “Primitivo Istinto”, “Linea 619” “La ballata dell’ipocrisia”, “Natural Born Garibaldi”, “SiciliaAfrica” danno lo spunto per riflettere e poter dire che, forse, è “Meglio la Terra”, da quella almeno sai cosa aspettarti, non ti tradirà mai e ciò che riuscirai a tirarle fuori sarà semplicemente frutto del tuo sudore, del tuo impegno, di ciò che hai saputo costruire giorno dopo giorno e che nessuno potrà portarti via.

L’album porta la firma del produttore artistico FRANCESCO FRY MONETI, il polistrumentista della combat folk band emiliana MODENA CITY RAMBLERS, già ospite, lo scorso anno, nel singolo L’UOMO PESCE (al mandolino elettrico), prodotto invece da TONI CARBONE (già produttore di “Mi porteranno via”, primo album degli Nkantu d’Aziz), insieme alle altre straordinarie special guest  ANGELO SPATARO dei Tinturia, FILIPPO FIFUZ ALESSI dei Qbeta, e la cantautrice AIDA SATTA FLORES.

«Meglio la terra - assicura Totò Grilletto, frontman della band - è un album dal sound molto ricercato. Si percepisce la maturazione compositiva e la crescita artistica di ognuno di noi. In più, abbiamo voluto ad ogni brano aggiungere una Special Guest che ha lasciato il proprio personale contributo. Siamo orgogliosi di questo lavoro che speriamo piacerà ».

In Meglio la terra la band ha voluto includere anche sei degli otto brani contenuti in Mi porteranno via, prima produzione, proponendoli in una nuova veste e arricchendoli dal punto di vista compositivo.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook