GIUDICE DEL LAVORO

Precario di San Cono licenziato: dal Comune 12 anni di stipendio

di
Per 240 mesi l’ente ha pagato all’ex bibliotecario 800 euro l’anno. Ora dovrà uscirne 10 mila

SAN CONO. Il Comune di San Cono condannato al pagamento di otto mensilità ad un proprio «precario». È quanto ha deciso il Giudice del lavoro del Tribunale di Caltagirone, Maria Luisa Cutrona, nel processo promosso dal «contrattista» Angelo La Loggia, per contrastare il licenziamento disciplinare applicato nei suoi confronti, dopo oltre venti anni di lavoro.

La vicenda risale al dicembre 2013, quando Angelo La Loggia ha ricevuto un ordine di servizio che disponeva il suo spostamento dalla biblioteca comunale al settore manutenzione. Il provvedimento non fu accolto di buon grado dal lavoratore, che si è sentito declassato ingiustamente, perseguitato ed oggetto di un provvedimento discriminatorio. «Altri sei lavoratori assunti presso il settore Verde pubblico - dice - sono stati ”imboscati” al Comune». Il Comune, dal canto suo, ha invocato il principio della razionalizzazione dei servizi avendo necessità di personale da adibire alla manutenzione.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X