A Catania poster e dischi in vinile autografati da Andy Warhol - Foto

CATANIA. Da Mao a Marylin, da Liz Taylor al prototipo di “Brillo”, il detersivo icona scelto da Andy Warhol per inaugurare la “sua” stagione della pop-art. Intorno la collezione di dischi in vinile con gli autografi delle band che hanno fatto la storia della musica rock del Novecento. È un viaggio nel tempo la mostra “Warhol | Sign the Music” inaugurata sabato nella galleria Studio A di viale Vittorio Veneto 5 dove sarà visitabile fino al 9 maggio.

Alle pareti 12 poster, multipli degli originali autografati da Andy Warhol che hanno per soggetto volti di artisti e personalità che, nella formula ripetitiva e riprodotta in serie che è la cifra dell’artista, sono divenute autentiche icone del Novecento. E poi 19 LP, i long playing, album storici di altrettanto celebri rock band come Beatles, Rolling Stones, Deep Purple, Velvet Underground (per i quali Warhol progetto la copertina dell’album “Velvet Underground & Nico” indicato dalla critica musicale al 10° posto fra le 100 migliori copertine della storia della discografia), Pink Floyd e da cantanti tra i quali John Coltrane, David Bowie, Lou Reed, Jimi Hendrix, Miles Davis, Prince, Peter Gabriel e molti altri ancora. Gli ellepì in mostra sono autografati dai musicisti e dallo stesso Warhol, che nel 1985 decide di apporre la sua firma su tutti gli album della collezione dell’italo-londinese Andrea Daniel Mercadalli e registrarli alla sua Andy Warhol Foundation for Visual Art di New York.

Accanto ai poster di alcune celebrità dell’ultimo scorcio del secolo breve, ecco una serie di scatti d’epoca in bianco e nero che ritraggono Andy Warhol accanto alle confezioni del detersivo Brillo oppure al fianco di star internazionali come Liza Minnelli. Accompagna la visita la colonna sonora d’autore con brani dei vinili in mostra. Artista ospite Andrea Cantieri, che proprio ai musicisti degli anni Settanta – e in particolare ai grandi interpreti del jazz - ha dedicato un ciclo pittorico in mostra in un’ala della galleria. Ingresso gratuito. Aperta dal martedì al sabato 10-13 e 17-20.

Notizie sulla collezione in mostra

1959 l'italo-londinese Andrea Daniel Mercadalli, originario di Brescia, collezionista e appassionato di musica, inizia a raccogliere LP di musica pop, rock, blues e jazz e contemporaneamente segue in tutto il mondo gli artisti e le band musicali con un obiettivo: durante i concerti si fa autografare da tutti i componenti delle band e dai singoli artisti quegli LP acquistati negli Stati Uniti e in tutta Europa. Ne colleziona ben 72.

1985 Andy Warhol decide di affiancare alla Factory di New York la Andy Warhol Foundation For Visual Art che diventerà effettiva solo dopo la sua morte nel 1987. Mercadalli, saputo di questa nuova Fondazione e conoscendo la passione di Warhol per la musica, decide di contattare Andy che, affascinato dalla singolare e ormai importante collezione, decide di autografare anche lui tutti i 33 giri di Mercadalli e registrarli alla neonata AW Foundation For Visual Art.

1992 dopo la morte del collezionista, la Saumpton Art Gallery di Londra acquista dagli eredi di Mercadalli l'intera collezione di LP e nel 1993, nella propria sede londinese, inaugura una importante mostra dal titolo “Andy Warhol and Music “. In quell’occasione vende 53 LP della raccolta.

2010 Side-A Modern Art Gallery di Catania, dopo una lunga contrattazione a Londra, acquisisce gli ultimi 19 LP della originaria collezione di Mercadalli con l’obiettivo di organizzare una mostra nella propria sede di Catania.

2015 Side-A si rinnova in Studio-A Modern and Contemporary Art Gallery e inaugura la nuova stagione artistica con la mostra dal titolo “Warhol | Sign the Music” (11 aprile > 9 maggio 2015).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook