SERIE B

Il Catania ingrana la quinta: battuta anche la Ternana

Decisive le reti di Maniero e Castro

CATANIA. Il Catania supera per 2-0 la Ternana  nell'anticipo della 37a giornata di Serie B. Per gli etnei di  mister Marcolin è il quinto successo di fila, realizzando 12 reti  e subendone solo due. Grazie a questo momento magico, i  rossoazzurri si portano all'undicesimo posto a quota 47 punti. La  Ternana, invece, resta a 44. Il Catania passa in vantaggio al 46'  del primo tempo.

Cross dalla sinistra di Rosina, con Maniero che  anticipa Valjent e infila  Brignoli per l'1-0. Al 4' della ripresa  l'autore del gol protesta per un contrasto in area con Dianda. Ma  l'arbitro lascia correre. Al 24' gli etnei protrebbero raddoppiare  ma Brignoli compie il miracolo sulla deviazione del proprio  difensore Janse sul tiro di Castro. L'estremo rossoverde, però,  nulla può al 31', quando Castro si presenta tutto solo davanti a  lui e lo supera con un preciso pallonetto. Dopo per i siciliani  c'è solo da controllare fino al triplice fischio finale che vale  la cinquina di vittorie consecutive.

E sono cinque. Avellino, Varese, Trapani, Latina e adesso Ternana. Il Catania non sbaglia più un colpo e si porta + 6 sulla zona retrocessione gasando un ambiente a lungo depresso per un campionato molto sofferto per larghi tratti. Adesso, invece, è un'altra storia, scritta da una squadra ritrovata e convinta dei propri mezzi. Che sono sopra la media, come conferma l'ottima fattura dei due gol, e alimentano i sogni dei tifosi, che calcolano anche un altro distacco, il -4 dai play off.

In attesa del completamento del turno e della trasferta di Bologna di lunedì sera, gli etnei possono godersi una cinquina cercata con pazienza e ostinazione. Il munito 5-3-2 di Tesser, che tiene bassi gli esterni Dianda e Vitale pensando in primis a limitare i rischi, concede pochi spazi alla squadra di Marcolin, che reclama vanamente un rigore per una trattenuta in area di Janse ai danni di Maniero. Pochissime emozioni per 36', poi nel giro di 60 secondi due brividi: uno spunto di Calaiò che salta Brignoli ma vede Janse salvare nei pressi della linea e un colpo di testa fuori di poco di Avenatti.

Giusto allo scadere del primo tempo, il Catania sblocca la gara: bel guizzo in spaccata di Maniero su cross di Rosina e vantaggio acquisito. Costretta a venire avanti, la Ternana conferma più di un problema in fase offensiva (secondo peggior attacco del torneo) ed è costretta a scoprirsi. E' così che una brillante intuizione di Calaiò, bravo a cercare di prima in profondità il nuovo entrato Castro, diventa il 2-0: l'argentino s'invola in campo aperto e brucia Brignoli con un elegante scavetto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X