CORTE DEI CONTI

Nomina di consulenti esterni, condanna confermata per ex vertici dell'Asp di Catania

PALERMO. La sezione giurisdizionale d'appello della Corte dei conti ha respinto il ricorso dell'ex direttore dell'Ausl 3 di Catania, Antonio Scavone, confermando la condanna emessa nel 2012 dai giudici contabili di primo grado a risarcire 372 mila euro per il danno erariale causato all'azienda con la nomina di alcuni consulenti esterni tra il 2006 e il 2007. Condanna confermata anche per Maurizio Letterio Lanza, ex direttore amministrativo, chiamato a risarcire 96 mila euro. (sentenza 114/A/2015).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X