POLIZIA

Catania, sequestrati beni per 2 milioni di euro a pregiudicato

CATANIA. Beni per oltre duemilioni di euro sono stati sequestrati dalla polizia di Stato di Catania a Francesco Costanzo, 32 anni. La misura di prevenzione è stata proposta dal questore Marcello Cardona, richiesta dalla Dda della Procura e adottata dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale.

Le indagini sono state eseguite dall'ufficio Antimafia della Divisione polizia anticrimine della Questura etnea. Costanzo è stato posto agli arrestati domiciliari nel dicembre del 2014 dalle 'volantì della polizia per sfruttamento della prostituzione minorile: in un suo centro massaggi agenti trovarono una minorenne che 'intratteneva' clienti. È tornato in libertà nello scorso aprile.

Il suo nome era già emerso nel 2009, quando fu arrestato nell'ambito dell'operazione Castoro, perchè ritenuto responsabile di detenzione di stupefacenti. Per questo reato è stato condannato a un anno e otto mesi di reclusione. La polizia di Stato ha sequestrato un terreno di oltre 500 metri quadrati e due ville con piscina, un appartamento di cinque vani e due garage,il centro massaggi, una società, tre auto, un motociclo e conti correnti bancari e postali per un importo complessivo di oltre 26mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X