AUDIZIONI

Caso Catania, Pulvirenti lunedì da Palazzi

I primi a raccontare la loro versione saranno quei tesserati che hanno fatto sapere alla procura Figc di essere disposti a collaborare. Tra questi anche il patron del Catania, Antonino Pulvirenti

CATANIA. Il procuratore della Figc, Stefano Palazzi, comincerà oggi - apprende l'Ansa - le audizioni per le inchieste sul calcioscommesse, nate dalle operazioni dei magistrati di Catanzaro e Catania. I primi a raccontare la loro versione saranno quei tesserati che hanno fatto sapere alla procura Figc di essere disposti a collaborare. Tra questi anche il patron del Catania, Antonino Pulvirenti, che sarà a Roma lunedì.

Ad inizio settimana la Procura Figc ha inviato ai diretti interessati l'avviso di chiusura indagini, preludio ai deferimenti, relativi ai filoni del Calcioscommesse di Catanzaro e Catania, che dovrebbero essere emessi la prossima settimana. Con la riduzione dei tempi voluta dal presidente della Figc, Carlo Tavecchio, gli indagati hanno a disposizione tre giorni (domani, lunedì e martedì) per farsi ascoltare dagli inquirenti federali o presentare delle memorie difensive.

Il Catania del patron Pulvirenti - che ha chiesto di essere ascoltato e che lunedì sarà in Procura, accompagnato dall'avvocato del club Eduardo Chiacchio e due avvocati penalisti, tra cui il suo avvocato Giovanni Grasso - rischia il deferimento per responsabilità diretta e, quindi, la retrocessione così come Catanzaro, Brindisi, Barletta (che nel frattempo non si è iscritto al campionato di Lega Pro), Savona, Teramo, Torres e Vigor Lamezia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X