CARABINIERI

Picchia la madre e la moglie, arrestato 19enne a Catania

Le vittime, trasportate all'Ospedale Vittorio Emanuele di Catania, hanno riportato escoriazioni alle braccia, ecchimosi ed ematomi vari agli arti inferiori e superiori

CATANIA.  I carabinieri, a Catania, hanno arrestato un 19enne, di Catania, per maltrattamenti in famiglia.  È successo stanotte in una abitazione di Viale Castagnola, dove il giovane, al culmine di una accesa discussione, non ha esitato a picchiare prima la propria madre, di 39 anni, e poi la moglie, una  20enne. Per fortuna la donna è riuscita a scappare in strada ed avvertire il 112. Sono intervenuti i carabinieri. Le vittime, trasportate all'Ospedale Vittorio Emanuele di Catania, hanno riportato  escoriazioni alle braccia, ecchimosi ed ematomi vari agli arti inferiori e superiori.

Nei giorni scorsi i carabinieri hanno arrestato a Terme Vigliatore (Me) il romeno Victorel Besleaga, 40 anni, per lesioni. L'uomo è stato bloccato dopo aver picchiato la moglie mentre era ubriaco. Il gip ha anche applicato nei suoi confronti il divieto di dimora nel Comune di Terme Vigliatore.

Sempre oggi i militari dell'Arma a Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato Sebastiano Ragusa, 39 anni per possesso di Arma clandestina calibro 7,65. I carabinieri infine hanno arrestato sempre a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) Massimo Pirri, 23 anni, per un furto in una macchina di bevande in un'azienda nella zona industriale della città del Longano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X