SQUADRA MOBILE

Turista "scippata" in centro a Catania, ladro in manette

di

CATANIA. Per una volta, "l'assalto al turista" s'è concluso con l'arresto di uno scippatore. Francesco Squillaci, 34 anni - "una faccia nota, un pregiudicato", sottolineano gli investigatori - è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di avere aggredito e derubato della borsa una donna toscana che giovedì notte stava passeggiando in via Teatro Greco.
Decisiva la collaborazione della vittima, che con le sue indicazioni ha consentito agli agenti della Squadra Mobile la cattura del trentaduenne. Si trova adesso in cella con l'accusa di concorso in rapina, mentre un complice è riuscito a dileguarsi. Altro caso di "vacanza rovinata". Se possibile, però, niente allarmismi: "In un'estate in cui i visitatori italiani e stranieri sono aumentati - dicono in Questura - gli episodi di microcriminalità in città sono lievemente diminuiti.
E' cresciuta, invece, l'attenzione mediatica. Repressione e prevenzione, controllo del territorio, stanno producendo risultati. Quest'ultimo arresto è un segnale importante, così come essere riusciti a fermare un paio di settimane fa il borseggiatore seriale che si aggirava nei lidi".
Giovedì, dopo una serata trascorsa in centro storico, la turista toscana stava ritornando in albergo assieme al marito quando è stata affiancata da un uomo a bordo di uno scooter. Solita "manovra di abbordaggio", che è stata notata dalla vittima: lei ha tentato di impedire lo scippo, ma è stata spinta con violenza ed è caduta procurandosi qualche graffio, molte contusioni. Presa la borsa, il rapinatore è scappato e - stando alla ricostruzione degli investigatori - ha raggiunto "un compare" che l'aspettava a poca distanza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X