COMUNE

Controlli con i vigili, Cinquestelle contro il sindaco: scoppia la polemica a Catania

di
I grillini attaccano l' iniziativa di Bianco che oggi ha seguito di persona l' attività della polizia municipale: show mediatico. La replica di Porto: «Critiche paradossali»

CATANIA. «Siamo al limite del ridicolo: un sindaco che segue personalmente alcune attività di controllo del territorio della Polizia municipale con al seguito un bus di giornalisti, messo a disposizione dall' amministrazione per immortalare l' evento».

I CinqueStelle polemizzano con Enzo Bianco, che per stamattina ha annunciato di voler trascorrere qualche ora assieme alle pattuglie dei vigili urbani impegnate "in diverse zone della città" a combattere abusivismo e microcriminalità o, più semplicemente, multare automobilisti indisciplinati. Il primo cittadino non andrà da solo, ma ha invitato i cronisti: «Il bus partirà alle 10 dalla piazza del Duomo», si legge in una nota diffusa da Palazzo degli Elefanti nella quale si specifica che per salire sul mezzo pubblico è necessario accredito "inviando una mail all' indirizzo dell' Ufficio stampa entro le 9".

Dalla loro sede di piazza Santa Maria della Guardia, i «grillini» hanno diffuso un comunicato in cui osservano stizziti: «Restiamo senza parole di fronte all' ultima nota del Comune, che sponsorizza l' ennesima passerella di Enzo Bianco. Il controllo del territorio è un' attività quotidiana che dovrebbe mirare a colpire le cause e gli effetti, i pesci grossi e quelli piccoli, e non un singolo episodio più vicino ad uno show mediatico che ad un' effetti va operazione di legalità».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook