GARA DI SOLIDARIETA'

Si versa acqua bollente addosso, grave bimba di Biancavilla

di
Parenti e vicini di casa, che ne conoscono la situazione economica familiare si stanno impegnando in una gara di solidarietà.

BIANCAVILLA. Una gara di solidarietà per sostenere economicamente i genitori di Sandra, la bambina di nove anni di Biancavilla, che in cucina si è rovesciata addosso una pentola d’acqua calda e versa in gravissime condizioni.

La piccola paziente inizialmente stata amorevolmente seguita dai medici del reparto di Rianimazione dell’Ospedale «Cannizzaro»; adesso da quelli di Terapia intensiva del Centro grandi ustionati. I medici si sono riservati la prognosi. La bimba ha riportato ustioni di secondo e terzo grado nel sessanta per cento del corpo. Ci vorrà del tempo prima che i parametri dei valori di Sandra si stabilizzino, per poi pensare all’eventuale intervento di chirurgia plastica.

La mamma e il papà della bimba fanno la spola tutti i giorni da Biancavilla a Catania. Parenti e vicini di casa, che ne conoscono la situazione economica familiare si stanno impegnando in una gara di solidarietà.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook