LEGA PRO

Catania, Pancaro: dobbiamo ancora lavorare

di
Amichevole ieri pomeriggio al Massimino contro il Noto finita 3 a 0 per gli etnei. In campo, nella ripresa, Gianluca Musacci e il portiere Elia Bastianoni

CATANIA. Subito in gol il neo acquisto, l'attaccante Falcone, nella sua prima amichevole. Bersaglio centrato anche da Calil, che prenota la maglia di attaccante centrale. Finisce 3-0 il test, a porte chiuse, del Catania contro il Noto. Amichevole che si è giocata ieri al Massimino, approntato in fretta e furia perché i campi in erba del centro sportivo di Torre del grifo, dove era stata originariamente prevista la partita, erano impraticabili per la violenta pioggia caduta mercoledì.

Sblocca il risultato al 38' Calil, lesto a tramutare in gol un pregevole suggerimento di Di Grazia, al 63' Falcone su assist di Ramos ed all'80' Schisciano, servito da Barisic. Nella ripresa, primo inserimento in formazione per il neo-rossazzurro Gianluca Musacci ed il portiere, attualmente aggregato, Elia Bastianoni. «L'aspetto positivo di questa giornata è principalmente l'approccio al match: concentrazione ed attenzione importanti, come se quella con il Noto fosse stata una gara di campionato - ha dichiarato a fine partita mister Pippo Pancaro - . Determinazione, fame e voglia di migliorare attraverso la sofferenza sono qualità che oggi i ragazzi stanno mettendo in campo: considerando che si tratta di requisiti imprescindibili, soprattutto in Lega Pro, è corretto sottolineare questa risposta dei giocatori».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook