IL CASO

Catania, cancellato un murales dedicato a un boss

CATANIA. «Un altro passo per affermare la  legalità a Catania». Così il sindaco Enzo Bianco accogliendo consoddisfazione la notizia della rimozione da parte del proprietario del muro di via delle Lucciole del murales dedicato al boss Sebastiano Fichera, ucciso dal suo stesso clan nel corso di una faida interna. È dunque passata poco più di una settimana dalla notifica della diffida firmata dal vicesindaco Marco Consoli e il murales è stato cancellato senza aspettare l'intervento del comune.

«Un murales - ha detto Bianco - che non doveva neppure essere mai realizzato. Catania ha bisogno di modelli positivi e virtuosi, non di celebrazioni di alcun tipo di mafiosi e criminali». «Non ci fermeremo certamente qui - ha aggiunto Consoli - vigileremo affinchè non ci sia più in città niente che possa celebrare in qualsiasi modo un delinquente ucciso».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X