POLIZIA

Rubano un iPhone, ma vengono localizzati: coppia in manette a Catania

Grazie al sistema di localizzazione attivo sull'apparecchio i due fidanzati sono stati rintracciati e arrestati dalla polizia

CATANIA. Rubano un iPhone ad una ragazza in discoteca ma grazie al sistema di localizzazione attivo sull'apparecchio vengono localizzati e arrestati dalla polizia di Stato. È accaduto a Catania.

In manette per furto sono finiti N.A., una ventunenne, e Andrea Arcidiacono, trentunenne. Gli agenti sono intervenuti in via Testulla, angolo via Juvara, nel rione San Cristoforo, in seguito alla segnalazione di una ragazza che presso la discoteca Manteca aveva appena subito il furto della borsetta, lasciata temporaneamente incustodita, contenente l'iPhone. Grazie al sistema di localizzazione attivo sull'apparecchio, la giovane è riuscita tramite quello di un amico a rilevare le coordinate esatte in cui si trovava.

Così i poliziotti sono riusciti a rintracciare i due ladri, ancora fermi in auto con la refurtiva. La ventunenne, non appena si è accorta degli agenti, ha cercato di nascondere tra le gambe la borsetta con l'iPhone ma l'espediente non è servito a nulla. Entrambi sono stati arrestati, ma poichè incesurati sono stati rimessi in libertà. La refurtiva è stata riconsegnata alla vittima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook